Hyundai Material Handling ‘'Paint it Black' (Verniciato nero)’ per WellGear

carrello elevatore a forche hyundai 180d-9 nero in azione sul campo

Ubicata ad Aberdeen, con portafoglio clienti in tutta la Scozia, Bear Handling Ltd è specializzata in attrezzature di movimentazione dei materiali ed è distributore regionale di carrelli elevatori a forche Hyundai. L'azienda rifornisce anche l'industria petrolifera e del gas. 

Bear Handling ha recentemente concluso un affare con la WellGear UK, società leader nella fornitura di servizi per l'industria petrolifera e del gas. WellGear UK ha appena ricevuto un carrello elevatore a forche diesel Hyundai 180D-9 con capacità di carico di 18 ton, la prima macchina del genere nella regione. Questa potente macchina dalle dimensioni compatte è alimentata da un motore Mercedes Benz 6R1000 209.7 kW e ha un'altezza di sollevamento massima di 4.020 mm.

 


Nel 2015, l'attuale CEO Sigo Tjeerdsma ha fondato WellGear Group  nei Paesi Bassi. La divisione WellGear UK è stata costituita ad Aberdeen nel 2016 da Murdo MacLeod, l'attuale AD per il Regno Unito. La divisione è divenuta operativa nel 2017. L'azienda è specializzata in manutenzione ordinaria e straordinaria su pozzi produttivi, controllo dei pozzi, recupero dei rivestimenti tubolari dei pozzi e operazioni di abbandono degli stessi nell'ambito dell'industria Petrolifera e del gas. Fra i clienti dell'azienda figurano importanti società Petrolifere e del gas blue chip. 

WellGear ha vissuto una rapida espansione e, con la divisione olandese e quella di Aberdeen, dai quattro dipendenti in servizio nel 2015 è passata a più di 150 dipendenti in soli quattro anni.

Murdo MacLeod, AD di WellGear per il Regno Unito, riferendosi all'investimento nel marchio Hyundai e alla relazione commerciale con la Bear Handling ha affermato: “Per far fronte all'espansione del mercato, eravamo alla ricerca di un nuovo carrello elevatore a forche.  Ho sentito parlare della Bear Handling da un caro amico che aveva avuto relazioni commerciali con l'azienda. Ho incontrato John Maclaren della Bear Handling e mi ha colpito subito il suo approccio pragmatico e le sue profonde conoscenze delle macchine."

Murdo ha proseguito: “Presso John ho avuto modo di provare un carrello elevatore a forche Hyundai da 16 ton (160D-9), e le prestazioni di questa macchina mi hanno veramente impressionato. John mi ha riferito che Hyundai produce anche un modello da 18 ton; quindi, dopo aver provato il 16 ton, ho realizzato subito che il modello da 18 ton sarebbe stato perfetto per il nostro lavoro.”

Murdo ha aggiunto: “La compattezza del carrello elevatore a forche è stata determinante.  Le dimensioni contenute, nonostante la capacità di carico, ci avrebbero permesso di sollevare fino a 18 ton e di passare ovunque senza difficoltà, anche attraverso le porte della nostra officina che non sono particolarmente alte.  

Le macchine della concorrenza, che avevamo preso in considerazione prima, erano abbastanza alte rispetto alla Hyundai.  Ho apprezzato anche la cabina spaziosa e l'eccellente visibilità che offre agli operatori; in sostanza una visuale a 360 gradi.  La telecamera per la retromarcia è un altro punto di forza.  Nella dotazione standard, la macchina integra tutte le funzioni di sicurezza necessarie e non c'è bisogno di aggiungerne altre come optional.”

“Ha anche l'aria condizionata, anche se in Scozia non è che serva tanto!”, ha scherzato Murdo.
“Non abbiamo avuto problemi a richiedere la macchina con i colori della nostra azienda direttamente agli stabilimenti Hyundai nella Corea del Sud.  Dall'ordine alla consegna sono trascorse solo 12 settimane, veramente poco per una macchina ‘personalizzata’,” ha aggiunto Murdo.
Ritornando alle prestazioni della macchina, Murdo ha chiarito: “Riceviamo carichi quasi tutti i giorni e la macchina è costantemente impegnata a caricare e movimentare container e a svolgere operazioni di stoccaggio per mantenere in ordine le aree di lavoro. È impegnata nelle operazioni generali d'officina circa 12 ore al giorno.  

La quantità di sollevamenti pesanti giornalieri, anche di 16,5 ton, è abbastanza alta.  Il nostro nuovo carrello a forche può sollevare questi carichi facilmente e noi lo usiamo al posto della gru risparmiando denaro. Gli operatori che lo usano tutti i giorni sono pienamente soddisfatti delle sue prestazioni.” 

Perché scegliere Hyundai? Murdo ha spiegato: “Abbiamo scelto la macchina Hyundai per la qualità di manifattura e perché ha un ottimo rapporto qualità-prezzo.  Anche la professionalità di John della Bear Handling è stata determinante".

Murdo ha concluso: “Finora le prestazioni si sono rivelate eccellenti; è una macchina affidabile e meritevole di ogni euro investito. L'efficienza nei consumi di carburante è eccezionale per questa macchina qualitativa così versatile, e del nostro investimento siamo più che soddisfatti.”