Encarna investe in Hyundai Material Handling e amplia i propri corsi di formazione per carrelli elevatori a forche  

Encarna Formation è specializzata nella formazione di operatori per una vasta gamma di macchine da costruzione, tra cui i carrelli elevatori a forche e le piattaforme aeree montate su camion. La società, che ha avviato la propria attività nel 2012, si è recentemente trasferita da Albertville, nel dipartimento francese della Savoia, al centro commerciale Tétrapôle di Tournon, sempre in Savoia. 

In concomitanza con il trasferimento, l'azienda ha effettuato un nuovo investimento comprendente tre nuovi carrelli elevatori a forche Hyundai Material Handling: due 15BT-9 e un 70D-9. L'investimento rientra nella strategia aziendale di espansione del portafoglio di formazione, e intende anche far fronte ai nuovi requisiti CACES (attestato di formazione per operatori di macchine da costruzione), entrati in vigore dal 1° gennaio 2020.

Anne-Céline Tardy, amministratrice di Encarna Formation, ha spiegato, "Fino al termine dello scorso agosto, Encarna Formation (il nome è costituito dalle iniziali di "Engin Cariste Nacelles" - il termine francese per operatore di carrello elevatore a forche) aveva la sua sede nella città di Albertville. Successivamente, abbiamo acquistato un pezzo di terreno, e lì abbiamo trasferito la nostra attività e fondato una nuova base nel comune di Tournon."

Anne-Céline ha proseguito: "Il trasferimento si è reso necessario in seguito alle modifiche dei requisiti nazionali per la formazione CACES, varate nel gennaio di quest'anno; i nuovi requisiti regolamentano quello che è il principale ambito di attività della nostra azienda. 

I nuovi requisiti per la formazione hanno comportato la necessità di modificare le sedi di formazione, al fine di gestire contemporaneamente diversi carrelli elevatori a forche o macchine da costruzione, cosa che non potevamo offrire nelle nostre sedi esistenti. Inoltre, ci veniva richiesto di disporre di una piattaforma, di una gru a ponte e di altre attrezzature".

"Le modifiche hanno comportato, tra le altre cose, la necessità di disporre di un'area di 200 m2 per l'attività di formazione sul carrello elevatore a forche. In sostanza, se volevamo continuare a svolgere la formazione CACES, dovevamo trasferirci. Stavamo cercando un terreno vicino ad Albertville perché, come azienda, siamo molto ben radicati qui; siamo vicini a Maurienne, Beaufortain, Val d'Arly, e allo stesso tempo vicino a Haut-Savoie, Faverges e Annecy. Per motivi strategici, non volevamo allontanarci da Albertville, e Tournon si trova a soli cinque minuti di distanza," ha aggiunto Anne-Céline.

Encarna Formation occupa attualmente un sito di 1.200 m2, comprendente un deposito di 600 m2 e 300 m2 di uffici e aule per la formazione. Anne-Céline Tardy ha anche stipulato un contratto con la comunità locale, in base al quale il centro di formazione può utilizzare 10.000 m2 di terreno pubblico per l'addestramento sulle macchine da costruzione.

Ogni anno, circa 3.000 apprendisti seguono corsi di formazione presso questo centro, 500 dei quali seguono corsi CACES per operatori di carrelli elevatori a forche. "I nostri carrelli elevatori a forche e le nostre macchine sono azionati da molte persone diverse e sono messi a dura prova durante il corso di formazione di quattro giorni: vengono utilizzati per sei-sette ore ogni giorno", ha commentato Anne-Céline.

Tenendo conto di tutti questi fattori, Anne-Céline aveva bisogno di carrelli elevatori a forche robusti, affidabili ed estremamente manovrabili che, oltre a offrire una qualità eccellente, fossero anche convenienti. Hyundai Material Handling soddisfaceva tutti i requisiti, e così Anne-Céline ha acquistato due 15BT-9 e un 70D-9 per l'attività della sua azienda.

Le macchine dovevano anche essere adatte a varie categorie di addestramento. "Da noi utilizziamo principalmente carrelli elevatori a forche della classe tre (con capacità inferiore o pari a 6.000 kg) e della classe quattro (capacità oltre i 6.000 kg). Abbiamo un portafoglio di circa 400 clienti, comprendente grandi fabbriche come Usitech and Staübli, con flotte di carrelli elevatori a forche estese, per le quali sono necessari operatori formati", ha spiegato Anne-Céline Tardy.

"I nostri istruttori e gli apprendisti sono molto soddisfatti della flotta di macchine che forniamo loro. Abbiamo ricevuto un buon feedback sui carrelli elevatori a forche Hyundai".
"Sia il carrello elevatore a forche elettrico 15BT-9, con peso di circa 3,12 t e capacità di carico di 1,5 t, che il diesel 70D-9 di oltre 8 t, sono molto manovrabili e intuitivi, hanno cabine spaziose, garantiscono un'eccellente visibilità per un impiego sicuro, e sono molto ben equipaggiati nella versione standard",

ha concluso Anne-Céline.