J D Forktrucks chiude l'affare con Tracey Concrete per carrelli elevatori a forche diesel 70D-9

J D Forktrucks chiude l'affare con Tracey Concrete
J D Forktrucks, con sede a Newtownabbey, Irlanda del Nord, ha recentemente concluso un affare con il produttore leader di articoli in calcestruzzo prefabbricato Tracey Concrete, con sede a Enniskillen, per la fornitura di due fiammanti carrelli elevatori a forche controbilanciati diesel Hyundai 70D-9 con capacità 7 ton.
J D Forktrucks, con sede a Newtownabbey, Irlanda del Nord, ha recentemente concluso un affare con il produttore leader di articoli in calcestruzzo prefabbricato Tracey Concrete, con sede a Enniskillen, per la fornitura di due fiammanti carrelli elevatori a forche controbilanciati diesel Hyundai 70D-9 con capacità 7 ton. Tracey Concrete è un'azienda a conduzione familiare, che ha avviato la propria attività nel 1979 come fornitore di calcestruzzo preconfezionato, e che da allora è diventata una delle maggiori case produttrici di calcestruzzo prefabbricato nel Regno Unito e in Irlanda. L'azienda è specializzata in elementi prefabbricati per drenaggio, gallerie su misura, ingegneria industriale e prodotti prefabbricati per l'edilizia in genere.

L'azienda, che dispone di una flotta di 38 carrelli elevatori a forche rientranti soprattutto nella classe che va dalle 3 alle 5 ton, non aveva mai considerato prima il marchio Hyundai. All'inizio dell'anno scorso, Martin McAfee, Direttore Vendite alla JD Forktrucks si è messo in contatto con la Tracey Concrete per introdurre l'azienda al marchio Hyundai e alla J D Forktrucks. Sebbene in quel momento l'azienda non fosse alla ricerca di nuovi carrelli, Martin ha instaurato un rapporto d'amicizia con il fondatore della Tracey Concrete, Patsy Tracey, e con il direttore Anton Tracey.

Successivamente, a seguito dell'espansione aziendale e del carico di lavoro in aumento, Tracey Concrete si è resa conto dell'esigenza di qualche carrello più grande. Anton Tracey ha commentato: "Eravamo alla ricerca di macchine più grandi ed eravamo stati in contatto con Martin della JD. Sapevamo che Hyundai produceva una macchina con capacità di 7 tonnellate. Abbiamo contattato Martin e gli abbiamo spiegato di cosa avevamo bisogno. Martin ci ha parlato molto bene del marchio Hyundai, evidenziandone tutte le peculiarità; ci ha anche offerto un pacchetto vantaggioso."

Anton ha aggiunto: "Abbiamo deciso di andare avanti con l'affare e abbiamo ordinato i carrelli Hyundai. Sono arrivati molto tempestivamente nel dicembre dello scorso anno e sebbene non sia trascorso tanto tempo, fino ad ora siamo più che soddisfatti delle macchine."
Entrambe le macchine sono dotate di attrezzi di sollevamento Fabcon Engineering, che sono permanentemente fissati ai carrelli e che consentono di eseguire le operazioni quotidiane di movimentazione e caricamento di pesanti anelli di pozzetti. Operando in turni di circa 10 ore, i carrelli a forche devono essere robusti e affidabili.

Anton ha detto: "Gli operatori che sono passati dai nostri altri carrelli ai nuovi Hyundai riferiscono di apprezzare le macchine e i tanti vantaggi che sono in grado di offrire."
"Sono particolarmente contenti della visibilità superiore del 70D-9 e della confortevole cabina con ricca dotazione di serie e sospensioni eccellenti. Riferiscono anche che le macchine sono facili da manovrare e facili da farci la mano dal punto di vista del controllo. Sono stabili sui fondi sconnessi e in grado di affrontare qualsiasi tipo di terreno. Gli operatori apprezzano molto il sistema di intrattenimento in cabina dotato di Bluetooth," ha aggiunto Anton.

Vista la crescita aziendale, Tracey Concrete sta ampliando la propria flotta di carrelli elevatori a forche e pianifica futuri investimenti per aggiornare la flotta esistente. Anton ha concluso: "Stiamo ampliando la nostra flotta di carrelli elevatori a forche, e per qualsiasi piano di investimento futuro considereremo definitivamente i carrelli elevatori a forche Hyundai e la J D Forktrucks."